VAL CANZOI – Gruppo del Cimonega


Sabato 27 – Domenica 28 Luglio

UNDER 30

Proponenti: Manuel Masiero – Giulio Bertagnin
Difficoltà: EE
Dislivello: 1° giorno: 1200 metri in salita.
2° giorno: 750 metri in discesa.
Percorrenza: 1°giorno: 6 ore.
2° giorno: 3 ore.
Attrezzatura: da escursione.
Partenza: ore 7:00 in auto dalla sede C.A.I. (pranzi al sacco, cena e pernottamento in rifugio).

Descrizione:

Partenza dal Lago della Stua in Val Canzoi, dove parcheggiamo le auto (700m).

Sabato:

In base al meteo ed al gruppo:

Opzione 1:  à Si intraprende il sentiero 806 all’interno del bosco e si inizia a salire seguendo le cascate e le marmitte formate dal torrente Caorame (percorso naturalisitco di enorme fascino, ma da porre attenzione per presenza di punti umidi, specialmente in giornate uggiose). Proseguendo per il sentiero si raggiunge la Casera Cimonega (1630m – 2,5h) da dove si iniziano a vedere le pareti rocciose del monte Cimonega. Salendo ulteriormente si intercetta l’alta via n°2 (sentiero 801), si svolta a dx prendendo sul sentiero 801 e si raggiunge il Bivacco Feltre – W. Bodo (1940m – 3,5h). Qui si pranza al sacco ammirando il panorama circostante. Si ripercorre il tratto del sentiero 801 in direzione del Rifugio Boz, costeggiando le pareti del Cimonega, con tratti esposti, fino a raggiungere dopo un paio di ore il Rifugio Boz (1716m – 5,5h).

Opzione 2: Si intraprende il sentiero 811 e si inizia a salire all’interno del bosco. Percorso in costante salita (presenza di tornanti), non difficile ma che mette alla prova il fiato, si raggiunge la Casera Alvis (1573m – 1,5h). Continuando la salita si raggiunge Passo Alvis (1880m – 2,5h) dove si scollina e si raggiunge il Rifugio Boz (1716m – 3h). Qui si pranza al sacco, nei pascoli limitrofi al rifugio. Per chi vuole, si può procedere leggeri nel pomeriggio andare a vedere o la sorgente del monte Neva (2225m) o cima di Col San Piero (1954m). Prendere il sentiero 801 e poi il sentiero 748, si raggiunge l’inizio dei “Cadini del Neva”, da dove si intercetta il sentiero (sentiero EE, per esperti) che sale alla cima del monte Neva (2225m – 1,5h dal rifugio Boz). Proseguendo per il sentiero 748 si raggiunge il Col San Piero (1934m – 1,5h dal rifugio Boz). Poi si rientra al rifugio dal medesimo percorso.

Domenica:

Si prende il sentiero 801 in direzione del rifugio Dal Piaz fino al Passo della Finestra (1766m – 45min). A questo punto si intercetta il sentiero 805, che inizia a scendere il primo tratto con dei tornanti, sui quali porre attenzione, per poi diventare una mulattiera che dolcemente porta al lago della Stua (700m – 3h). Da qui si prendono le auto e si va a pranzare in birreria a Pedavena (BL).