MANOVRE DI PRIMO SOCCORSO NEGLI INFORTUNI IN MONTAGNA


LUNEDI’ 12 FEBBRAIO ORE 20.45

 

Alcuni tecnici della Stazione di Verona illustreranno i comportamenti da tenere in caso di incidente in montagna: cosa fare e cosa non fare quando ci si trova coinvolti o testimoni di un incidente in terreno ostile.

Spiegheranno come allertare i soccorsi, cosa comunicare alle centrali del 112 o 118, come approcciarsi all’infortunato e come comportarsi al sopraggiungere dell’elicottero.

Forniranno notizie utili per poter gestire al meglio situazioni che potrebbero risultare estremamente critiche.

 

Il Soccorso Alpino e Speleologico, struttura operativa del C.A.I., è Sezione Nazionale del CAI ed opera sul territorio nazionale dal lontano 1954.

Le finalità del C.N.S.A.S. sono:

 

  • Contribuire alla vigilanza e alla prevenzione degli infortuni nell’esercizio delle attività connesse all’ambiente montano e alle attività speleologiche;

 

  • Soccorrere in tale ambito gli infortunati, i pericolanti e i dispersi e recuperare i caduti, anche in collaborazione con organizzazioni esterne;

 

  • Concorrere al soccorso in caso di calamità, anche in cooperazione con le strutture della protezione civile, nell’ambito delle proprie competenze istituzionali.

 

La stazione alpina opera, con i suoi 26 volontari, su tutto il territorio della provincia di Verona garantendo un servizio attivo 24 ore su 24, 365 giorni all’anno.