LE MAROCCHE DI DRÒ E LAGO DI CAVEDINE


                  Domenica 24 Marzo

 

Proponenti: Alessandro Pozzani
Valerio Sartori
Difficoltà: E – N
Dislivello: 300 metri.
Percorrenza: 6 ore.
Attrezzatura: da escursione.
Partenza: ore 8:00 in auto dalla sede C.A.I.

(pranzo al sacco).

 

Descrizione:

Le Marocche di Dro sono un’ampia e soleggiata distesa di sassi (mar nel dialetto locale) che si trova nel comune di Dro. Di origine post-glaciale, formatesi circa 200.000 anni fa, durante le fasi di ritiro dei ghiacciai sono precipitate sul fondo valle tre grosse frane composte da detriti rocciosi. L’erosione degli agenti atmosferici e il tempo hanno disgregato e modellato ulteriormente questa distesa rocciosa. Attualmente il loro aspetto é arido e desolato, caratterizzato da lievi

Questa distesa lapidea che si estende per 250 ettari con colline alte anche 250 metri, é la più vasta per volume ed estensione a livello europeo.

Il sentiero è bellissimo a tratti desertico: alberi bonsai che crescono su pochi millimetri di terra, la selce rimasta intrappolata che affiora su enormi pietre creando mosaici bellissimi, le pietre modellate dall’ acqua piovana che sembrano sculture e dopo circa un’ora e mezza di saliscendi, facendo una breve deviazione, ecco la roccia con le impronte dei dinosauri passati di qui milioni di anni fa molto visibili.
Giunti al culmine dell’anello abbiamo una bellissima vista sul lago di Cavedine e la valle dei Laghi.